Campagne in corso

Scopri di cosa ci stiamo occupando in questo momento e passa all’azione!

Giustizia per Carol: Basta con la Lesbofobia!

Carol Campelo, lesbica di 21 anni, è stata brutalmente assassinata a Maranhãozinho (MA). Firma la petizione e lotta per la giustizia.

La Russia attacca la comunità LGBT+: come aiutare?

La Russia si è inventata un "movimento estremista LGBT+ internazionale" solo per criminalizzare l'intera comunità queer del Paese.

Lottiamo contro gli attacchi ai diritti LGBT+. Insieme a te.

Dona oggi stesso per far parte di un movimento che si batte per le persone LGBT+ di tutto il mondo. Possiamo vincere, ma non possiamo farlo senza di te!

Buone notizie: vittorie e momenti salienti

Scopri tutto ciò che la comunità di All Out ha reso possibile!

Aiuta l'amore a vincere in India!

Insieme, possiamo rendere il matrimonio egualitario una realtà in tutta l'India.

ITALIA: RESTA UMANA

La maggioranza vuole escludere orientamento sessuale e identità di genere dalla legge di accoglienza per chi è a rischio, anche se non viene da Paesi in guerra

ARMENIA: SALVATE SALMAN MUKAEV! NON RIMANDATELO IN CECENIA!

Salman è stato torturato in Cecena perché pensavano fosse gay. È riuscito a fuggire in Armenia. Ora rischia l'estradizione in Cecenia dove rischia la vita

Stop alle “terapie riparative” in Asia

Insieme a ILGA Asia, All Out ha lanciato un'importante campagna per chiedere il divieto legale delle cosiddette "terapie riparative" in Asia.

Diventa un paladino dell'uguaglianza

I paladini dell'uguaglianza fanno sì che possiamo continuare a lottare per l'amore e l'uguaglianza ogni volta che ce n'è più bisogno.

UCRAINA: di' sì e legalizza il matrimonio tra persone dello stesso sesso!

Nell'Ucraina devastata dalla guerra "ogni giorno può essere l'ultimo" e le coppie dello stesso sesso devono poter creare una famiglia riconosciuta ufficialmente

Di’ no alla legge anti-LGBT+ del Ghana!

8 parlamentari ghanesi hanno presentato un disegno di legge che punta a criminalizzare la comunità LGBT+ e i suoi alleati.

Non esistono genitori fantasma

Chiediamo il riconoscimento alla nascita dei figli/e per i genitori Lgbti+ e l’estensione del riconoscimento ai minori già nati.

Diciamo basta alle "terapie riparative" in Italia.

Anche in Italia serve una legge che, come in Germania, metta al bando le cosiddette “terapie riparative” e ne vieti la loro promozione.